News Feed

Società benefit, nuovo rapporto tra attività economica e utilità sociale

Seconda edizione degli aperitivi finanziari di Banca del Fucino, la più antica banca privata romana, indipendente e presieduta dalla quarta generazione dei principi Torlonia.

Quinto appuntamento di un ciclo di incontri tematici che si svolgono negli spazi della filiale Private di Milano in Via Monte di Pietà 24, segue l'evento di gennaio su SRI - Mercati Finanziari e Etica Sociale, e si è tenuto giovedì 25 maggio 2017 dalle ore 18.30.

L'Italia è il primo Paese in Europa ad avere adottato una legislazione sulle Benefit Corporation, ovvero le società che oltre a perseguire lo scopo di generare utili mettono in atto una o più finalità socialmente utili: il tema è stato approfondito nel corso del quinto Aperitivo Finanziario di Banca del Fucino "Società Benefit: nuovo rapporto tra attività economica e utilità sociale".

L'incontro si è focalizzato sulle caratteristiche delle Società Benefit come disciplinate in Italia dalla L. 28/12/2015 n.208 che ha abbattuto la separazione tra Secondo e Terzo Settore, in quanto la società benefit oltre a svolgere un'attività economica per la distribuzione degli utili può perseguire "scopi di pubblica utilità" attraverso attività non necessariamente economiche.

Sul tema è intervenuto Alberto Lupoi, Professore di Diritto dei Mercati Finanziari presso l'Università di Padova, Arbitro presso l'Arbitrato Bancario e Finanziario e Consulente giuridico della Commissione Finanze presso la Camera dei Deputati e esperto sul tema.

L'introduzione della disciplina delle società benefit in Italia si inserisce nel più ampio movimento statunitense, ormai in rapida crescita, delle "Benefit Corporations" che ha ampliato i "fiduciary duties" degli amministratori consentendo loro di gestire l'impresa anche a vantaggio di terzi diversi dai soci senza incorrere in responsabilità verso questi ultimi e rendendo verificabili pubblicamente le attività di corporate social responsability dell'azienda con effetti importanti sull'immagine e la reputazione.

A completare la serata è intervenuto l'Avvocato Alberto Banfi con uno scenario sul Terzo Settore, cioè il Non Profit alla luce dello schema del nuovo decreto leslislativo sulla materia.

Scarica la presentazione dell'evento