Rassegna stampa

Rassegna stampa 2015

  • 12/05/2015 - AziendaBanca.it

    E sette. Banca del Fucino ancora sponsor di Race For The Cure

    Banca del Fucino ha rinnovato, per il settimo anno consecutivo, il sostegno a Race For The Cure, manifestazione della ONLUS Susan G. Komen per la lotta contro i tumori al seno: a Roma, al Circo Massimo, dal 15 al 17 maggio iniziative dedicate a salute, sport ed educazione. La maratona si terrà a Roma il 17 maggio con la corsa competitiva e amatoriale di 5 km e una più accessibile "passeggiata" di 2 km. Banca del Fucino sarà presente al Circo Massimo con un proprio stand. Promuoverà anche Conto D, il conto corrente dedicato alle donne: per ogni Conto D aperto durante la manifestazione, la Banca devolverà 20 euro per il primo anno come donazione a supporto della onlus e, in via continuativa fino all'esistenza del conto corrente, 50 centesimi di euro detratti dal canone mensile del conto.

    Download
  • 11/05/2015 - Corriere Economia

    Tutti i piani per salire sulla Voluntary

    I motori per ora stanno solo rombando, ma il processo di rimpatrio dei capitali dai paradisi fiscali non si è ancora messo in moto, perché mancano molti dettagli operativi. L'interesse c'è, anche perché la Voluntary Disclosure è l'ultima occasione per far pace con il Fisco, visti gli ultimi accordi con Svizzera, Montecarlo e Lichtenstein, per uno scambio informativo trasparente, che hanno fatto crollare un muro in modo definitivo (si spera). «Indubbiamente, l'interesse c'è - conferma Salvatore Pignataro, vice direttore generale Banca del Fucino - e ci risulta che alcuni nostri clienti abbiano già preso contatto con i professionisti dello Studio Tremonti, il partner con cui Banca del Fucino ha organizzato due road-show sul tema, ma al momento nessuno ha rimpatriato asset». Si ipotizza che l'incaglio sia dovuto ai dubbi che ancora sussistono sull'iter procedurale.

    Download
  • 30/04/2015 - Milano Finanza

    Banca del Fucino apre altra filiale per clienti top

    Ha sempre gestito patrimoni corposi ma è da pochi mesi che dispone di una divisione private ben strutturata. E, mentre sta raccogliendo i frutti di quella partita ha pensato di aprirne un'altra. Così Banca del Fucino, il più antico istituto privato romano, indipendente e presieduto dalla quarta generazione dei principi Torlonia, apre a Roma, in Via Po 23, la sua seconda filiale tutta dedicata ai clienti dai portafogli top. L'operatività della nuova nata, in altre parole, serve a rafforzare l'attività di quella precedente, con l'obiettivo di offrire ai clienti con elevate disponibilità i servizi di governance famigliare e degli investimenti e una consulenza avanzata anche in ambito fiscale, legale e immobiliare.

    Download
  • 28/04/2015 - Corriere della Sera

    B.Fucino: a Roma prima filiale per clienti private

    ROMA (MF-DJ)--Banca del Fucino ha aperto a Roma, in via Po 23, la prima filiale dedicata ai clienti private. Lo si apprende da una nota dove si spiega che la divisione private di Banca del Fucino, la cui responsabilita' e' stata affidata a Salvatore Pignataro, offre i prodotti selezionati di circa trenta case di investimento di tutto il mondo, attraverso un sistema di architettura aperta che garantisce un'ampia e scelta di soluzioni. "Il nostro piano strategico triennale 2014-2017", ha affermato il d.g Giuseppe Di Paola, "prevede un rafforzamento nel settore del private banking attraverso il reclutamento di banker di grande esperienza che saranno tutti assunti come dipendenti della banca".

    Download
  • 20/04/2015 - Affari Finanza

    Consulenza e focus sui giovani, l'istituto privato è un'occasione

    GIUSEPPE DI PAOLA, DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA DEL FUCINO, ILLUSTRA UN MODELLO DI BUSINESS DIVERSO DA QUELLO DEL PASSATO CON LA COSTITUZIONE DI UNA DIVISIONE DEDICATA ALLA GESTIONE D'ECCELLENZA

    Download