Rassegna stampa

Rassegna stampa 2015

  • 08/09/2015 - Bluerating

    Banca del Fucino si prepara ad aprire la filiale di Milano con nuovi reclutamenti di gestori

    Banca del Fucino punta ad assumere nuovi professionisti e a rafforzare la divisione destinata ai clienti facoltosi. Obiettivo, aprire una filiale a Milano a fine ottobre e arrivare a una ventina di banker da qui ai prossimi due anni e mezzo. Ne parla Salvatore Pignataro, vice d.g. e responsabile della divisione private banking. Iniziamo dall'apertura a Milano. "Dovremmo riuscire a essere pronti per fine ottobre. Abbiamo iniziato l'attività di reclutamento: apriremo con 4 o 5 banker e l'obiettivo è di arrivare a 15-20 professionisti in due anni e mezzo."

    Download
  • 27/06/2015 - MILANO FINANZA

    Banca del Fucino punta sulla personalizzazione dei servizi

    Parlando di boutique finanziarie, ecco che a puntare forte sui clienti private c'è anche Banca del Fucino che, dopo la sede private di Roma, ne aprirà un'altra a Milano. «La Lombardia rappresenta il 29,8% del mercato private. Siamo convinti dell'enorme potenzialità che quest'area può esprimere per una realtà come la nostra», afferma il dg di Banca del Fucino, Giuseppe Di Paola. «Sappiamo di poter competere ad armi pari con i più importanti player internazionali perché la nostra idea mette al centro il cliente, sul modello di servizio personalizzato offerto dalle banche private di piccole dimensioni che hanno storicamente caratterizzato il private banking in Svizzera». Del resto, i clienti sono ormai consci dell'eccesso di offerta informativa nell'ambito dei servizi di consulenza finanziaria.

    Download
  • 17/06/2015 - Il Messaggero

    Banca del Fucino pronta a sbarcare a Milano

    Banca del Fucino, la più antica banca privata della Capitale, fondata dai principi di Torlonia e arrivata alla quarta generazione, nei prossimi mesi aprirà una filiale private a Milano. Una scelta che rivela una precisa strategia dello storico istituto, fondato nel 1923 ma le cui radici affondano già nella seconda metà del '700. «La decisione di puntare anche su territori non tradizionali nasce dalla convinzione di poter competere ad armi pari con i big del settore sia in termini di prodotti sia di professionalità, e di operare in un bacino di utenza molto interessante», spiega Salvatore Pignataro, responsabile della divisione private banking. In Lombardia si trova il 29,8% del mercato private italiano.

    Download
  • 06/06/2015 - ADVISOR

    UNO SVILUPPO NEL PRIVATE A PROVA DI QUALITA'

    (Antonio Rizzo N.6 - giugno 2015 ADVISOR PRIVATE) Rafforzare l'attività della divisione private e continuare il processo di reclutamento. Sono questi i due driver del piano di ampliamento di Banca del Fucino, la più antica banca privata romana. ADVISOR ha raggiunto Salvatore Pignataro, vicedirettore generale della banca che ha assunto la responsabilità della divisione private lo scorso dicembre, dopo aver maturato una significativa esperienza nel settore. Come procede il piano di reclutamento dei nuovi banker? L'obiettivo di Banca del Fucino nel triennio è quello di realizzare un importante piano di sviluppo nel settore, che segua sia linee interne sia esterne: con l'assunzione di nuovi banker, professionisti di grande esperienza, che si posizionino in una fascia alta di clientela, con un portafoglio medio di circa 80 milioni ...

    Download
  • 27/05/2015 - il Ghirlandaio.com

    Banche/Digitale: Di Paola (Banca del Fucino), apriamo ai giovani e avviciniamo le imprese

    (Il Ghirlandaio) Roma, 27 mag. - Profondamente radicata nella Capitale e nella sua storia, ma consapevole del processo di cambiamento che investe l'attività bancaria, la Banca del Fucino, la più antica banca privata romana, che da quattro generazioni fa capo alla famiglia dei Principi Torlonia, ha iniziato un ambizioso rilancio, con al centro il progetto di banca telematica e un ''private banking'' su misura. Così fra le mura dell'elegante sede di Palazzetto Baschenis Borghese, nel cuore di Roma, e nel nuovo spazio ''la Lanterna'', firmato da Fuksas, anche una ''piccola'' banca, come ama definirla il direttore generale, Giuseppe Di Paola, avvia il confronto con le opportunità della tecnologia e la globalizzazione dei mercati finanziari.

    Download