Eventi & Awards

Il settore Biotech al centro del secondo “Aperitivo finanziario”, organizzato presso la sede Private di Milano

Seconda edizione degli aperitivi finanziari di Banca del Fucino, la più antica banca privata romana, indipendente e presieduta dalla quarta generazione dei principi Torlonia.

Secondo appuntamento di un ciclo di incontri tematici che si svolgono negli spazi della filiale Private di Milano in Via Monte di Pietà 24, segue l'evento di luglio sul Passaggio generazionale, e si è tenuto giovedì 6 ottobre dalle ore 18,30.

Sul tema sono stati invitati a dibattere due operatori molto diversi, ma complementari: da un lato Stefano Reali, senior fund manager di Pharus Management SA, società di gestione svizzera specializzata nella gestione di investimenti collettivi anche nel settore delle biotecnologie, e dall'altro lato Michele Cevenini, presidente della Beat Leukemia Onlus, impegnata, dalla sua fondazione, alla lotta contro la leucemia e le malattie del sangue.

Pharus Management SA fondata nel 1998 della famiglia Berra, si specializza inizialmente nella gestione di clientela privata per poi contestualmente concentrarsi nella gestione di investimenti collettivi di capitale, costituendo nel 2002 Pharus Sicav e nel 2012 Multi Stars Sicav.

Il team Pharus, credendo nello sviluppo del settore biotech, ha lanciato il comparto Multi Stars Sicav Biotech che si pone l'obiettivo di investire principalmente in azioni di società attive nella ricerca di farmaci innovativi basati sulle più avanzate biotecnologie, oppure in possesso di tecnologie interessanti utilizzabili per lo sviluppo di nuove terapie.

Da anni Pharus sostiene la fondazione Beat Leukemia Onlus, che promuove la ricerca scientifica e identifica le istituzioni più valide in ogni Paese attraverso le quali offrire assistenza ai pazienti e supporto alla ricerca contro la leucemia.

Beat Leukemia Onlus sarà presentata dal presidente, Michele Cevenini, laureato in Economia dei Mercati finanziari presso l'Università Luigi Bocconi, oggi amministratore presso l'azienda di famiglia NDT Italiana.
Nata inizialmente come un gruppo Facebook, in pochi mesi ha superato i 7 mila membri, ed oggi Beat Leukemia è una Fondazione giuridicamente riconosciuta ed una ONLUS.

Scarica la presentazione dell'evento